Numero 19

Oggi è una giornata così bella che ti porterei a palazzo Barberini, e dopo la salita finiremmo di sudare sotto la quercia e sotto l’acqua della fontana.
E’ così bella che ti porterei su quel ponte a Roma Nord che da su un vicolo cieco, su una chiesa abbandonata e su un parcheggio.
E’ così bella che ti porterei alle osterie di Testaccio, mi farei prendere in giro per la mia verdura nel piatto, ci sfioreremmo le ginocchia di proposito sotto il tavolo.
E’ così bella che ti porterei a Ostia Antica e ci scaveremmo le mani e osserveremo i mosaici, e ci ritaglieremmo del tempo per tuffarci in mare.
E’ così bella che compreremmo la birra al discount, ruberemmo un paio di arance nel giardino dell’Aventino, e ne lasceremmo essiccare la buccia sulla pelle.
E’ così bella che ti guarderei per ore sdraiati sul letto, e mi assicurerei di tenerti forte la mano, prima di chiudere gli occhi.

Annunci